Messaggio - Geototus  
Geototus
 Header - Geototus

A4) Identificativi catastali


L’identificativo catastale di un fabbricato deve essere univoco negli atti del Catasto Terreni e del Catasto Fabbricati, salvo casi di disallineamento derivato da situazioni pregresse, per i quali è comunque opportuno preventivamente o a seguito di variazione Docfa allineare gli identificativi.

L’assegnazione dei subalterni per la presentazione di:
dichiarazione di nuova costruzione avviene partendo dal numero 1, con assegnazione dei subalterni partendo possibilmente dal piano di ingresso a salire (Istruzione I, nota 18). Nel caso di passaggio di u.i.u. dal Catasto Terreni è possibile mantenere lo stesso subalterno se disponibile al Catasto Fabbricati qualora non ci sia mutazione della sagoma. Nei casi di accatastamento di una unica u.i.u. occorre attribuire il mappale intero;
dichiarazione di variazione avviene conservando il subalterno presente in atti, solo nei casi di “diversa distribuzione degli spazi interni”, “ristrutturazione”, “variazione toponomastica”, “ultimazione fabbricato urbano”, “presentazione di planimetria mancante”. In tutti gli altri casi è necessario provvedere al cambio del subalterno.


 Footer - Geototus

©2013 - GeoTotus