Messaggio - Geototus  
Geototus
 Header - Geototus

Tipi di dichiarazione con il programma Docfa


Dichiarazione di Nuova Costruzione

È la procedura da utilizzare per censire un fabbricato o altra stabile costruzione di nuova edificazione.
La stessa procedura è da utilizzare per il censimento di fabbricati già esistenti che passano dalla categoria degli esenti (ex rurali) a quella dei fabbricati produttivi di reddito.
L’atto di aggiornamento include, per ogni unità immobiliare urbana presente nel nuovo fabbricato, sia i dati amministrativo–censuari (consistenza, categoria, classe, rendita catastale) che gli elaborati grafici.
 

Dichiarazione di Variazione

È la procedura da utilizzare per dichiarare variazioni nello stato o nella consistenza di unità immobiliari urbane già censite, avvenute in seguito a trasformazioni edilizie che comportino aumenti o diminuzione della rendita catastale, o una diversa distribuzione degli spazi interni (modifiche nella rappresentazione). La stessa dichiarazione può essere presentata anche se le variazioni edilizie, purché presenti, non sono rilevanti ai fini della conformità oggettiva dell’unità immobiliare ed ininfluenti sulla rendita già attribuita (Circolare n. 2/2010 e n. 3/2010).
Qualora il contribuente ritenga che la rendita iscritta negli atti catastali non sia congrua ovvero sia troppo elevata, può presentare istanza in bollo per il riesame della stessa, in ottemperanza alle disposizioni dell’art. 38 del D.P.R. n. 917/1986; pertanto eventuali dichiarazioni Docfa aventi l’unica finalità di modificare la rendita già in atti non saranno accettate. Se l’errore nella determinazione della rendita è stato commesso dall’Ufficio in sede di classamento, si può procedere mediante presentazione di istanza di autotutela ai sensi del D.M.F. n. 37 del 11/02/1997. In caso di istanza per errore dovuto dalla parte, l’Ufficio valuterà l’istanza in autotutela ai sensi del D.M.F. n. 37 del 11/02/1997 e relativa della Circolare n. 7/2005.

Documenti pregressi

Sono quei documenti già depositati in formato cartaceo non ancora inseriti in banca dati quali: denunce di nuova costruzione, denunce di variazione e volture. L’inserimento dei dati dei documenti pregressi ha lo scopo di allineare la banca dati sia per i soggetti che per gli oggetti, prima di inserire in atti la variazione oggetto del documento.
Vale solo per le unità immobiliari oggetto di variazione.


 Footer - Geototus

©2013 - GeoTotus