Messaggio - Geototus  
Geototus
 Header - Geototus

D3) Dimostrazione grafica subalterni


L’elaborato planimetrico deve contenere:
• per ogni piano le parti coperte e scoperte;
• il simbolo dell’orientamento (Nord) deve essere disegnato all’interno del riquadro possibilmente in basso a destra;
• la rappresentazione grafica della sagoma del fabbricato con l’accesso alle u.i.u. ed il numero corrispondente del subalterno, nonché i riferimenti di piano;
• la rappresentazione grafica delle Entità Tipologiche relative ai Corpi di Fabbrica delle Aree nei casi di Nuova Costruzione (Circolare 2/E del 1 febbraio 2016, punto 3.2);
• la raffigurazione delle linee di confine tra le u.i.u. di cui si è a conoscenza e delle categorie F che devono essere individuabili con rappresentazione mediante linea continua;
• le corti comuni ed i beni comuni non censibili, come i vani scala, le lavanderie, le centrali termiche ecc., vanno rappresentati interamente evitando interruzioni della linea;
• il subalterno di ogni porzione immobiliare identificata, ovvero il numero di mappa per le aree urbane, in modo che tutte le superfici di piano risultino completamente identificate;
• l’indicazione del numero di almeno due particelle o la denominazione delle strade e delle acque (fiume, lago, ecc.) a confine del lotto.


 Footer - Geototus

©2013 - GeoTotus